Prestito Dipendenti Napoli

Prestito Dipendenti Napoli
I lavoratori pubblici e privati a Napoli hanno a disposizione soluzioni mirate, con peculiarità interessanti come per il prestito multiplo del Banco di Napoli o i finanziamenti personali di FiOnLine. I dipendenti pubblici, poi, possono fare richiesta di mutui e prestiti Inpdap.

Napoli è la terza città più popolosa d’Italia e ovviamente basta questo per capire come sia una piazza importante per il mercato del credito. Sono molte le banche e le società finanziarie presenti nella città, che erogano finanziamenti ai lavoratori dipendenti pubblici e privati.

Tra queste troviamo Finatel, che oltre a diverse prestazioni finalizzate, offre prestiti personali, come la cessione del quinto e il prestito delega, per somme fino a 60 mila euro, rimborsabili con rate costanti mensili fino a 120 mesi e a tasso fisso.

Il Banco di Napoli offre, invece, anche il cosiddetto prestito multiplo, per somme dai 2000 ai 30.000 euro, per lavoratori e pensionati dai 18 ai 75 anni, anche se si lavora a tempo determinato.

Si inizia a pagare la prima rata dopo sei mesi dall’ottenimento della somma desiderata e in caso di momentanee difficoltà finanziarie, si ha la possibilità di sospendere per un anno il pagamento delle rate.

Altre possibilità peculiari di ottenere prestiti personali sono poi quelle erogate da FinOnLine, che offre soluzioni fino a 50 mila euro per lavoratori e pensionati, senza alcuna spesa di istruttoria per la richiesta, con l’applicazione del tasso fisso e la previsione di rate mensili costanti, fino a 120 mesi. I finanziamenti sono erogabili anche se vi sono altri prestiti in corso e sono consegnati direttamente a domicilio.

Un’altra grande opportunità poi è prevista in tutta Italia, quindi, anche a Napoli, per i dipendenti del pubblico impiego, con la possibilità loro concessa di ottenere i noti prestiti Inpdap.

Questi consistono in finanziamenti a condizioni agevolate, erogate dall’istituto di previdenza per i dipendenti pubblici, nei limiti delle disponibilità del Fondo per la Gestione autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

I prestiti in questione devono essere richiesti dai dipendenti pubblici napoletani agli uffici territoriali competenti, sulla base della propria zina di residenza. Le sedi presso la città si trovano in via De Gasperi e in via Vicinale S. Maria del Pianto.